Fegato alla veneziana

IMG_9789
Qui piove da due giorni e le temperature sono scese parecchio. Ho riacceso la stufa a pellet, non pensavo di doverla usare ancora.
Il fegato alla veneziana con la polenta, ci stava proprio bene.

Ingredienti:
400g di fegato di vitellone
400g di cipolla bianca
2 cucchiai di aceto bianco
sale e pepe
olio extra vergine

Ho lavato il fegato e l’ho tagliato a  pezzi. Mentre scolava dall’acqua, ho tagliato le cipolle e le ho messe a cuocere in una pentola con l’olio. Ho fatto attenzione che non si bruciassero, mischiando sempre e aggiungendo poca acqua. Quando son diventate morbide e trasparenti, ho messo il sale e ho aggiunto il fegato. Con il fuoco bello alto, perché la cottura deve essere breve cosi rimane morbido, ho messo il sale e il pepe. A fine cottura ho aggiunto l’aceto e l’ho lasciato sfumare. Deve rimanere un sughetto denso.

Annunci

Sgombro marinato

IMG_9420-003
Quando vado al supermercato, sul banco frigo ci sono sempre i filetti di sgombro sott’olio.
Li guardo ogni volta, ma non li ho mai comprati, preferisco farli io. Sono buonissimi, li faccio lessi, ma anche alla piastra e poi si lasciano marinare fino al giorno dopo.
Con la polenta sono ottimi, adesso che arriverà l’estate sarà un piatto veloce e fresco da abbinare ad una buona insalata di pomodoro o rucola.


Ingredienti:

filetti di sgombro
olio extra vergine
prezzemolo
aglio
pepe e sale
Succo di limone
Continua a leggere

Involtini grigliati

IMG_9513
Guardavo distrattamente la tv, mentre preparavo il pranzo, quando alzando gli occhi vedo Fabrizio Nonis su  Alice che ha preparato degli involtini e li sta grigliando, sono attratta da questa ricetta ma capisco solo che sono ripieni di crema di carciofo.
Ho fatto tante ricerche su google, ma degli involtini nessuna notizia, ricordo solo che avevano un nome particolare. Pazienza, ho fatto di testa mia, non credo siano venuti molto diversi da quelli di Nonis. Sono buonissimi e secondo me si possono preparare anche con altre verdure, tipo gli asparagi ad esempio. Io ho fatto il ripiano con i primi carciofini violetto della stagione, della mia isola

Ingredienti:

6 fettine sottili di manzo
10 carciofini
parmigiano
sale e pepe
Olio extra vergine

Continua a leggere

Insalata primavera di pollo

IMG_9462
Tornare a casa tardi e non avere molto tempo per preparare il pranzo o mangiare la solita bistecca. Basta un pollo allo spiedo, o degli avanzi di cosce del giorno prima, un po di insalatina e radicchio, due patate, e un pugno di asparagi presi da quel mazzo che preparerete domani con le uova. Una salsina e il pranzo è pronto.

Ingredienti:
un pollo allo spiedo
2 patate
qualche asparago bianco e verde
un cucchiaio di maionese
olio extra vergine
sale e pepe
aceto balsamico

Ho fatto filetti del pollo, ho lessato le patate fatte a dadini, gli asparagi bianchi e verdi e ho condito l’insalata con una salsina fatta con la maionese, l’olio, poco sale e pepe e un cucchiaio di aceto balsamico. Ho mischiato tutti li ingredienti e ho servito a tavola.
IMG_9451  IMG_9447  IMG_9449  IMG_9448
IMG_9457  IMG_9456  IMG_9458  IMG_9459
IMG_9460  IMG_9453  IMG_9455  IMG_9461

IMG_9471

Sbrisolona di pane e olive

 

IMG_3885
Buonasera a tutti.
Ho trovato questa ricetta sull’ultimo numero di alice. Mi ha intrigato molto e l’ho provata, si possono fare delle varianti, aggiungendo ingredienti o cambiandoli.
Sono sicura, piacerà anche a voi che la proverete. Semplice e utile per usare il pane vecchio raffermo e se non avete avanzi, fate come me, comprate più pane per farlo.

  • Ingredienti:
    pane raffermo
    olive di gaeta
    rosmarino
    olio extra vergine
    acqua

 

Taglio a fette il pane e lo metto dentro una pirofila. Lo bagno con acqua e olio. (Guardate le foto per vedere le proporzioni. Il bicchiere contiene circa 250 ml. Ma dipende da quanto pane avete, non deve essere molto imbevuto, ma si deve bagnare per poterlo poi schiacciare sulla pirofila) Lascio riposare un paio di ore, anche meno se mi sembra abbastanza bagnato.  
IMG_3677 IMG_3678-001 IMG_3679-001
Trito il rosmarino e le olive e poi le metto sopra il pane ormai bagnato ( in questa ho messo anche del pomodoro secco tritato). Lascio riposare altri 15 minuti e poi con le mani prendo tutto, amalgamo e compatto dentro una teglia da forno, foderata di carta e unta con olio extra vergine. Deve risultare sottile, si può usare anche una teglia molto più grande, non si muoverà dalla posizione in cui la metterete.

IMG_3706-001 IMG_3707 IMG_3708-001
IMG_3709
Inforno a 250° ventilato per circa 15/20 minuti. A me piace croccante, perciò se quando è dorata, mi sembra morbida, la giro e inforno ancora. 
IMG_3870
IMG_3721

Roast-beef all’inglese con salsa di cipolla

IMG_3793
Improvvisamente oggi, mi sono ricordata di questa ricetta che facevo anni fa’. Se vi piacciono le cipolle e le digerite bene, lo dovete provare, perché è buonissimo, sia tiepido che freddo.  Se vi piace tiepido, basta servire la salsa calda in una ciotola e ognuno si serve da solo, oppure metterla sopra le fette di carne fredda. Facilissimo e veloce da fare. Io oggi avevo un pezzo di sotto lombo di circa 7 etti, abbiamo mangiato in due. Non uso necessariamente il roast beef, prendo il pezzo di carne che il macellaio mi consiglia al momento. Il pezzo migliore secondo me, è il culaccio. Difficile da trovare e parecchio costoso.

  • Ingredienti:
    700g di roast-beef 
    2 cipolle medio/grandi
    1/2 bicchiere di olio extra vergine
    1/2 bicchiere di vino bianco
    sale e pepe

Taglio le cipolle in 4 pezzi e poi a fettine, non troppo sottili, ne grosse. Le metto in una pentola alta con l’olio e le lascio rosolare qualche minuto, poi aggiungo il pezzo di carne e a fuoco alto rosolo tutto, facendo attenzione che le cipolle non diventino scure. Giro continuamente per circa 10 minuti, se rischio il bruciato, abbasso la fiamma un pochino e aggiungo il vino bianco. Lascio sfumare altri 10 minuti a fiamma bassa.  Il vino non deve consumare del tutto, deve rimanere una bella e abbondante salsa. Semmai, una volta tolta la carne, addensate a piacere, aggiungendo il sale e il pepe.

IMG_3774-001 IMG_3775-001 IMG_3778-002  
IMG_3783

Parmigiana ” sono fatta cosi!”


Parmigiana “sono fatta cosi”

IMG_3657

Come sapete sono in malattia e non mi devo stancare, inizia però a venirmi la voglia di cucinare. Un giorno ho una voglia pazza di parmigiana, ma che palle però cuocere tutte le melanzane!! NON HO VOGLIA!!
Ecco che improvvisamente mi viene un’idea, se io faccio uno strato solo con melanzane tagliate a fette molto grosse?
Detto fatto! Come saprete, io non friggo le melanzane e NEMMENO LE GRIGLIO!  Le faccio al forno!
Per questa parmigiana sprint, basta una infornata di melanzane. Il gusto è uguale a quella a strati e ora la faccio spesso, almeno due volte a settimana. Non è nemmeno cosi calorica, dato che non è fritta.!

  • Ingredienti:
    4 melanzane grosse
    300g di pomodoro a pezzettoni
    tanto parmigiano
    basilico
    sale
    scalogno
    olio extra vergine

Prima di tutto metto a cuocere con scalogno e olio, del pomodoro a pezzettoni, alla fine aggiungo il basilico e regolo di sale. Questa volta ho sbucciato le melanzane, perché avevano la buccia dura, ma non sempre è cosi, di solito non le sbuccio. Sopratutto le viola sono morbide e non serve togliere la pelle, vedete voi come preferite.  La taglio a fette grosse circa tre cm e le metto in una pirofila da forno con carta forno, ben unte di olio extra vergine e sale.

IMG_3549 IMG_3541IMG_3542 IMG_3544 IMG_3545 IMG_3547

Le inforno a 200° finché son ben dorate. Metto su una pirofila da forno, due cucchiai di pomodoro che ho preparato e copro bene con le fette di melanzana cotte. Cercando di metterle ben strette tra loro.
IMG_3548 IMG_3628 IMG_3550

Metto del pomodoro sopra le melanzane, non troppo, il giusto. Cospargo di parmigiano, tantissimo!!
IMG_3552 IMG_3554

Inforno a 180° per circa 20/30 minuti.
IMG_3565
IMG_3596

La versione con treccia di mozzarella e parmigiano.
Buonissime tutte e due!

IMG_3651