Parmigiana di carciofi violetto

IMG_9576-001
Finalmente è arrivata la stagione dei nostri carciofi e allora proviamo questa nuova ricetta, nuova per me. I carciofi andrebbero fritti, ma io per la parmigiana preferisco cuocere le verdure al forno o come in questo caso,  ho cotto i carciofi in padella ed è venuta buonissima.

Ingredienti:
10 carciofi
1 barattolo di pomodoro a pezzettoni
treccia di mozzarella ( è più asciutta)
1 scalogno
basilico
parmigiano
sale e pepe
olio extra vergine

Ho fatto un sugo di pomodoro, con scalogno e olio extra vergine, a fine cottura ho aggiunto il sale e profumato con il basilico.
IMG_8773     IMG_8774     IMG_8783     IMG_8787

Ho pulito i carciofi, tagliato a fette e messi in padella con aglio e olio extra vergine, li ho cotti per circa 10 minuti aggiungendo pochissima acqua. A fine cottura ho alzato la fiamma ho fatto asciugare bene il liquido rimasto e regolato di sale e pepe
IMG_9480     IMG_9538     IMG_7561     IMG_7563

In una pirofila ho iniziato a fare gli strati, sul fondo una sporcata di pomodoro, carciofi, mozzarella, pomodoro e parmigiano, fino alla fine degli ingredienti.
IMG_9544     IMG_9545     IMG_9546     IMG_9548

Ho infornato a 180° per circa 30 minuti

 

Fegato alla veneziana

IMG_9789
Qui piove da due giorni e le temperature sono scese parecchio. Ho riacceso la stufa a pellet, non pensavo di doverla usare ancora.
Il fegato alla veneziana con la polenta, ci stava proprio bene.

Ingredienti:
400g di fegato di vitellone
400g di cipolla bianca
2 cucchiai di aceto bianco
sale e pepe
olio extra vergine

Ho lavato il fegato e l’ho tagliato a  pezzi. Mentre scolava dall’acqua, ho tagliato le cipolle e le ho messe a cuocere in una pentola con l’olio. Ho fatto attenzione che non si bruciassero, mischiando sempre e aggiungendo poca acqua. Quando son diventate morbide e trasparenti, ho messo il sale e ho aggiunto il fegato. Con il fuoco bello alto, perché la cottura deve essere breve cosi rimane morbido, ho messo il sale e il pepe. A fine cottura ho aggiunto l’aceto e l’ho lasciato sfumare. Deve rimanere un sughetto denso.

Sgombro marinato

IMG_9420-003
Quando vado al supermercato, sul banco frigo ci sono sempre i filetti di sgombro sott’olio.
Li guardo ogni volta, ma non li ho mai comprati, preferisco farli io. Sono buonissimi, li faccio lessi, ma anche alla piastra e poi si lasciano marinare fino al giorno dopo.
Con la polenta sono ottimi, adesso che arriverà l’estate sarà un piatto veloce e fresco da abbinare ad una buona insalata di pomodoro o rucola.


Ingredienti:

filetti di sgombro
olio extra vergine
prezzemolo
aglio
pepe e sale
Succo di limone
Continua a leggere

Scendiletto

 

IMG_9566

Da una ricetta di Iginio Massari
Non conoscevo questo dolce, tanto amato in Toscana. Infatti la prima volta ho sbagliato altezza, ho messo tanta crema, invece lo strato di crema deve essere di appena 1,5 cm circa e va mangiato tiepido. Devo dire con tutta sincerità che a me è piaciuto sia alto che basso e sia tiepido che freddo,anche se quello basso mangiato tiepido ha una marcia in più.
Inizialmente ho trovato una difficoltà, Massari dice di tagliare la sfoglia che va messa sopra, di due cm più grande, ma se la sfoglia va messa dentro lo stampo, come si fa a tagliarla più larga? Ho risolto risalendo un pochino sui bordi, tanto poi, basta rifilarli e avremo un dolce perfetto.

Continua a leggere

Involtini grigliati

IMG_9513
Guardavo distrattamente la tv, mentre preparavo il pranzo, quando alzando gli occhi vedo Fabrizio Nonis su  Alice che ha preparato degli involtini e li sta grigliando, sono attratta da questa ricetta ma capisco solo che sono ripieni di crema di carciofo.
Ho fatto tante ricerche su google, ma degli involtini nessuna notizia, ricordo solo che avevano un nome particolare. Pazienza, ho fatto di testa mia, non credo siano venuti molto diversi da quelli di Nonis. Sono buonissimi e secondo me si possono preparare anche con altre verdure, tipo gli asparagi ad esempio. Io ho fatto il ripiano con i primi carciofini violetto della stagione, della mia isola

Ingredienti:

6 fettine sottili di manzo
10 carciofini
parmigiano
sale e pepe
Olio extra vergine

Continua a leggere

Insalata primavera di pollo

IMG_9462
Tornare a casa tardi e non avere molto tempo per preparare il pranzo o mangiare la solita bistecca. Basta un pollo allo spiedo, o degli avanzi di cosce del giorno prima, un po di insalatina e radicchio, due patate, e un pugno di asparagi presi da quel mazzo che preparerete domani con le uova. Una salsina e il pranzo è pronto.

Ingredienti:
un pollo allo spiedo
2 patate
qualche asparago bianco e verde
un cucchiaio di maionese
olio extra vergine
sale e pepe
aceto balsamico

Ho fatto filetti del pollo, ho lessato le patate fatte a dadini, gli asparagi bianchi e verdi e ho condito l’insalata con una salsina fatta con la maionese, l’olio, poco sale e pepe e un cucchiaio di aceto balsamico. Ho mischiato tutti li ingredienti e ho servito a tavola.
IMG_9451  IMG_9447  IMG_9449  IMG_9448
IMG_9457  IMG_9456  IMG_9458  IMG_9459
IMG_9460  IMG_9453  IMG_9455  IMG_9461

IMG_9471

Zucca in agrodolce

IMG_9438-001
Noi adoriamo la zucca, la faccio spesso, anche al forno semplicemente mangiata con il cucchiaino. Oggi ho fatta questa ricetta, Paolo ha detto che era poca. Pensavo di poterla assaggiare anche domani, dato che più si lascia marinare più è buona, invece l’ha finita tutta.

Ingredienti:
Zucca delica
olio extra vergine
zucchero
aceto
sale e pepe
prezzemolo

Ho messo un dito di olio su una padella e ho tagliato la zucca a fette di circa 1cm. Le ho fritte nell’olio caldo e poi messe a strati su una pirofila. Le ho condite con prezzemolo, aglio, sale e pepe. Nell’olio di cottura ho aggiunto due cucchiai di zucchero e mezzo bicchiere di aceto bianco, sempre mescolando l’ho lasciato su fiamma per circa due minuti, poi l’ho versato sopra le fette di zucca. Più si lascia riposare, più è buona.
IMG_9430 IMG_9431 IMG_9432 IMG_9434