farfalline risottate veloci

Avete mai provato a fare la pasta risottata? Io si, ma non cosi . Di solito preparo il sugo e poi metto la pasta e inizio ad aggiungere acqua, o brodo, finché non è cotta. Questa invece è diversa, si mettono a crudo tutti gli ingredienti e l’acqua e si lascia cuocere. Alla fine risulterà tutto perfetto e cotto a puntino.
I commenti sulla pagina di Martha Stewart su questa ricetta, non erano positivi. Ma io ho voluto provare e ne sono rimasta soddisfatta. Gli ingredienti non sono esattamente gli stessi della ricetta originale, non ho messo cipolla e aglio ad esempio.
Due sole foto, non ne servono di più, è talmente facile.

Si mette la pasta con un filo d’olio ma anche no, se siamo a dieta. Del pomodoro ciliegino, basilico, olive, sale e acqua a livello della pasta. Se non dovesse bastare, basta aggiungerne altra quando questa è stata assorbita. I tempi di cottura sono in base al formato di pasta, questa era piccolina, l’ho cotta 5 minuti coperta e 3 scoperta per asciugare l’acqua. È venuta ben amalgamata e il pomodoro ben cotto. Alla fine ho aggiunto della rucola tritata.

IMG_0225

IMG_0228

Annunci

Anellini con rucola e pomodori fritti

IMG_9429
Ancora pasta fresca! Questi anellini sono così carini che non ho saputo resistere. Dopo averne fatto una montagna, oggi ho capito qual’è la tecnica migliore e quindi la posto qui, tra le mie ricette preferite.

Ingredienti per la pasta:

  • 250 g di semola di grano duro
  • sale
  • 130g di acqua

Per il sugo:

  • 5 piccadilly fritti
  • parmigiano
  • pecorino
  • pinoli
  • rucola
  • sale

I pomodori li avevo preparati il giorno prima mettendoli in padella tagliati a metà. Cosparsi di origano, sale, pepe e un abbondante filo di olio extra vergine. Li lascio ” friggere” senza coperchio finché si restringono.
IMG_9445 IMG_9447 IMG_9426

Ho preparato il sugo, frullando tutti gli ingredienti
IMG_9424
IMG_9425IMG_9427

Poi ho fatto l’impasto e l’ho lasciato riposare 30 minuti coperto.
IMG_8881

Con pazienza ho preparato tanti anellini piccolissimi. La misura è la circonferenza del mio indice.

IMG_9325

qui il video

Li ho fatti anche con un sugo più classico, salsiccia, pomodoro e piselli.

IMG_9342

IMG_9354

fusilli al pesto di taggiasche,rucola e tonno

IMG_6570

Una pasta molto appetitosa, buona calda ma anche fredda, da mangiare in quelle giornate caldissime della prossima estate. Sempre che si decida ad arrivare… siamo in primavera e ho ancora acceso il riscaldamento e la stufa a pellet. E domani piove… qui piove sempre, tra un po’ ci crescono le pinne. Oggi però un po’ di sole caldo si è visto e io ho già iniziato a dipingere e scartavetrare. Niente di eccezionale, solo una lunga lavagna per  il fondo delle mie future foto. Domani darò la seconda mano e poi il pomeriggio la terza. Tra una posa e l’altra, preparo la base di legno. Beh diciamo che nei momenti tranquilli, riesco a fare qualcosa, per fortuna.
Questa volta ho usato pomodoro secco non sott’olio ed è venuta meno rossa, ma buonissima ugualmente. Scegliete voi quali usare, secondo il vostro gusto.

Ingredienti:
Una manciata di rucola
2 scatole medie di tonno sott’olio
2 cucchiai di olive taggiasche
mezzo cucchiaio di capperi
6/7 pomodori essiccati meglio sott’olio
200g di fusilli
origano fresco
olio extra vergine

Mettere questi  ingredienti nel mixer, olive, pomodori, rucola, capperi, . Mettere tutto in una grande tazza, aggiungendo dell’olio di oliva. Successivamente aggiungere il tonno sgocciolato e l’origano. Il sugo è pronto, ora preparare la pasta, io di solito non spadello, metto la pasta nella ciotola del sugo e mischio bene.

IMG_1422-001 IMG_1426-001 IMG_1424-001

IMG_6555-001