Focaccia

img_2877
Ho provato questa focaccia perché basta una forchetta  per impastarla e l’ho adorata sin dalla prima volta. Unico nota negativa, ma a me piace molto mettere le mani in pasta, si devono fare 8 pieghe ogni 30 minuti.
L’ho vista da Miel & Ricotta e l’ho già fatta mille volte. Ho provato a impastarla la sera prima e far le pieghe la mattina, mettendo un grammo di lievito. La faccio quando voglio la focaccia a pranzo oppure devo andar via il pomeriggio.
Ho comprato anche la teglia barese di ferro e devo dire che viene benissimo.
Mi è successo di non rispettare i 30 minuti e parecchie volte, non conto le pieghe, ormai vado a occhio.

Ingredienti:
400 g di farina 0 ( uso la Rieper)
4 g di lievito di birra fresco ( 1 g se impastato la sera prima)
10 g di sale fino
300g di acqua tiepida
olio extra vergine

In una terrina aggiungo il sale alla farina. Sciolgo il lievito nell’acqua tiepida
img_2387  img_2388
Con la forchetta mischio aggiungendo l’acqua. Risulterà un impasto molto granuloso.

img_2389-2   img_2390
Metto l’impasto in una terrina ben unta di olio e lascio riposare 30 minuti ( o una notte se con un grammo di lievito).
img_2391  img_2392
Dopo 30 minuti ( ma se ne passano 40, fa lo stesso) faccio la prima piega. Ungo bene le mani e prendo un lembo di pasta, lo tiro e lo lascio cadere. Giro l’impasto e faccio un’altra piega. Si riesce a farne anche tre, volendo.
img_2806   img_2810
Lasciar riposare altri 30 minuti e ricominciare con le pieghe, aggiungere olio se si asciuga e ungere sempre anche le mani. Mano a mano che si va avanti l’impasto diventerà molto morbido e pieno di bolle.
img_2592  img_2423
Dopo l’ultima piega, aspettare 30 minuti. Ungere leggermente una teglia da forno, spolverizzarla di semola di grano duro. Stendere l’impasto delicatamente, prendendola da sotto con il palmo della mano.
img_2856  img_2858
Lasciar riposare 30 minuti. Io ho pestato del sale grosso, mischiato ad olio extra vergine l’ho pennellato sulla focaccia, dopo aver fatto dei “buchini” con le dita.
img_2864Intanto ho scaldato il forno a 240°. Infornato e abbassato a 200 dopo circa 10 minuti, l’ho lasciata cuocere fino a doratura.
img_2454
La faccio anche con olive o focaccine piccole
img_1901  img_1945
img_2454  img_2631

Annunci

55 thoughts on “Focaccia

  1. Ciao Doretta, che bella ricetta! Domanda: nel caso volessi impastare la sera prima, potresti dirmi se l’impasto lo fai maturare in frigo oppure a TA?

    • ….rispondi Doretta, l’impasto lo fai maturare in frigo impastandolo alla sera prima? Al mattino basta lasciarlo a temperatura ambiente 2 ore o più prima di cominciare con le pieghe? Urge tua risposta, la ricetta mi intriga,,,già impastato ma ora ho il dubbio frigo o TA?

  2. Io ho impastato questa sera, con un grammo di lievito, e dopo una mezz’ora di t.a. ho messo la ciotola in frigo. Per cuocere domani sera, a che ora dovrò togliere dal frigo? Circa quattro ore prima di accendere il forno?
    Doretta, se leggi, e puoi rispondere…che faccio?
    Grazie carissima, ogni tanto vengo a leggerti e a scocciarti…
    Ciao! Mafi

    • Mafi, non so cosa hai fatto, me lo racconterai, ma io non l’ho mai messa in frigo, ho sempre fatto la mattina dopo. Comunque per tutte quelle ore hai fatto bene. La prova l’hai fatta tu.
      Racconta…

      • Ciao Doretta. Racconto la mia esperienza con la tua ricetta. Prima volta, messo l’impasto in frigo…ma poi non ha lievitato! Non so se è stata colpa del frigo o che altro.
        Seconda volta, niente frigo, lievitazione e cottura ok, ma per i nostri gusti era troppo alta… Mangiata ugualmente, naturalmente!
        Terza volta, sì, ho insistito…ho impastato con meno farina (o avrei dovuto usare una teglia più grande…) ed è andata meglio.
        Non sono ancora soddisfatta, i buchi come quella della tua foto ancora non li ho ottenuti…ma non demordo!
        Riproverò ancora.
        Un saluto carissimo. Mafi

      • Mafi, non l’ho mai messa in frigo, per questo non ti so dire. Per ‘altezza è questione di gusti, basta solo cuocere in una teglia più larga. Non ho capito però, perché impastare con meno farina, se cambi le dosi o i modi, non ti so rispondere più.
        Brava ritenta!!!

  3. Complimenti! È bellissima e invitante! Un impasto ottimo con alveoli molto grandi! E chissà com’è buona! Voglio provare a farla anch’io !

  4. Per farla alla sera per il mezzo giorno le pieghe le hai fatte al mattino e poi fatta lievitare tutto il mattino nella teglia?

  5. Buongiorno e complimenti è stupenda,si mangia con gli occhi…la farò sicuramente ma non ho capito quante volte si devono fare le tre pieghe..ogni 30″ x quante volte?Forno statico? Lievitare tutta la notte a temperatura ambiente?Grazie mille.

  6. Meraviglia solo a vederla , non oso pensare dopo averla assaggiata. Sicuramente provero’ a farla, purtroppo non ho ancora imparato ad esegiure bene e pieghe. Complimenti per la ricetta e grazie

    • Basta prendere un lembo con le mani unte e chiuderlo in avanti, poi giri e prendi l’altro lembo e lo chiudi in avanti… è facilissimo, più difficile scriverlo.
      Grazie a te!

  7. L’ho preparata per questa sera ma non avendo troppo tempo a disposizione,le pieghe le ho fatte solo 4 volte e quindi due ore di lievitazione piu altri 30minuti in teglia prima di infornarla…nonostante tutto era davvero ottima! Molto croccante e leggera rispetto a quella barese che solitamente mangiamo😋😋peccato non poter postare il risultato qui sotto…consiglio questa ricetta🔝

  8. Bella idea, grazie, voglio provarla con il lievito madre.
    Ti farò sapere, io uso solo farine tipo 2 o integrali.
    Ciao. Chiara

  9. Ciao, non ho ben capito per quanto tempo fare le pieghe. All’inizio dici di fare 8 pieghe ogni 30 min, poi dici di farne una o anche tre ogni 30 min. In sostanza non ho capito quante pieghe fare ogni 30 min e per quante volte farle (cioè per quanti intervalli di 30 min).

    • La pausa tra una o più pieghe è di 30 minuti. Stop.
      Quando fai le pieghe, ne puoi fare anche più di una successivamente all’altra, se riesci anche tre. dato che la pasta poi si gonfia, più passa il tempo, meno riesci a farne. Alla fine basta anche una.

  10. Grazie!!!! Sono una mamma che come puoi immaginare ai figli piacciono le focaccia e le pizze e anch’io mi sono imbattuta al miglior impasto ed avevo capito anch’io che il segreto sta nella lunga e lenta lievitazione ma che si potesse fare solo con pochi grammi di lievito e senza l’aggiunta di zucchero questa non la sapevo . L’ unica cosa che ho tenuto del mio sistema è l’acqua mescolata con il latte il resto invece mi sono attenuta ai tuoi suggerimenti . L’ho preparata il giorno prima , lasciata lievitare tutta la notte e ancora mezza giornata ovviamente facendo le pieghe e… non esiste foto perché immediatamente sparita . Grazie del successo.

  11. Ciao! Vorrei provare presto la tua ricetta, ma prima vorrei capire quante “tornate” di giri di pieghe consigli. Dalla ricetta nel leggo due, corretto? Dalla ricetta -con 4 gr di lievito-sembra ci si metta 2h e 1/2 esclusa cottura. A proposito: dopo aver abbassato la temperatura più o meno quanto ci mette ad arrivare a doratura? Ti ringrazio! Silvia

    • Si puoi farne tranquillamente due, all’inizio arrivi anche a tre, poi non ce la fai. Per la prima volta ti consiglio di seguire la ricetta per cui 8 volte. Per la cottura… più o meno 30 minuti… ma usa sempre l’occhio. I miei dati di cottura non sono mai precisi, ogni forno cucina a modo suo e io non guardo mai l’ora.

Grazie a chi lascia un commento e a chi solo, mi legge.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...