Sughi di mosto

Domenica, dicevo alle mie amiche lontane che qui c’era la festa del mosto e che io non sarei andata a vederla, non mi piacciono le feste di paese.

” MAGARI averlo noi del mosto!! Mi farei i sughi!!”
” i sughi?”
” si, i sughi, un dolce che mangiavo sempre quando ero piccola”
” io lo mangiavo sempre quando abitavo a Ferrara”
” quello con la farina di mais?”
” no è fatto con farina 00 e zucchero”
” da noi si fa con la polenta e non mi piace proprio!”
” questo è una cosa buonissima… se trovassi il mosto li farei per portarli in Toscana”
( passerò un paio di giorni in Toscana con le mie amiche)
” mi spiegate bene come si fa?”
” ah io non me lo ricordo, me lo faceva mia nonna”
” ah nemmeno io lo ricordo… però era tanto buono..”

🙄

” 100g di farina su un litro di mosto?”
” io ne metterei 120…”
” quanto zucchero?”
” dipende da quanto dolce è il mosto..”

Ho capito si va alla festa a comprare il mosto e poi alla ricetta ci penseremo in un secondo momento!!!! I sughi devono venire in Toscana con noi!!😎
Ho trovato 1 litro di mosto di raboso… se non dovevo fare i sugoli, me lo sarei bevuto tutto!!!😛

Ingredienti:

  • 1 litro di mosto di uva rossa
  • 120g di farina 00
  • 3 cucchiai di zucchero

In una pentola mettere la farina e lo zucchero e poi a poco a poco, mischiando sempre, per non fare grumi, aggiungere il mosto. Una volta diluito bene, metterlo sul fuoco, senza abbandonarlo mai, mischiare continuamente, finché diventerà denso come una crema.

  

 

” ragazze ho preparato i sughi, ma cosi caldi, almeno per il momento… a me non piacciono”
” MEGLIO se non ti piacciono, ce li mangiamo tutti noi!!!”

🙄

” forse il raboso non andava bene… forse ho messo poco zucchero…”
” beh… l’uva più adatta sarebbe la fragola…”

DOVEVO FARLI ANCHE DI UVA FRAGOLA!!!
Il resto della giornata, l’ho passato a pensare dove potevo trovare l’uva fragola… era diventato un chiodo fisso…
La mattina ho avuto un’idea, vado a rubarla!!! Cosi ho fatto…😈
Mi son portata a casa una bella terrina di uva profumata e mi son messa subito al lavoro per fare il mosto. Nel frattempo è arrivato Paolo e mi ha detto che il padrone dell’uva, giorni prima gli aveva detto che se ne voleva, poteva andare a prenderla. Uffa!! Mi piaceva definirmi ladra di uva per una buona causa, la gola delle amiche!!:mrgreen:

Ingredienti:

2 chili di uva fragola
120g di farina
3 cucchiai di zucchero

Separare o chicchi dal grappolo e lavarli bene. Metterli in una terrina e schiacciarli con un pesta carne o con le mani. Una volta usavano i piedi…😆
Lasciar riposare un paio di ore, poi far bollire tutto per 10 minuti. Passare tutto al setaccio, non usare robot altrimenti i semini schiacciati rilasceranno amaro. Poi procedere come i sughi di raboso.

  

  

A questo punto, siccome li devo conservare fino al 26 ottobre, li ho sterilizzati per 20 minuti.
Ovviamente li ho assaggiati freddi e con la panna… ho dovuto ricredermi, questo abbinamento è perfetto, l’acidità del mosto con il dolce della panna ci sta benissimo, anche se la panna non la zucchero mai.

10 thoughts on “Sughi di mosto

  1. A me piacciono sia caldi, che freddi…dopo un paio di giorni, sono meravigliosi!
    Il prossimo anno, l’uva fragola giuro che me la compro, tutt’al piu surgelo il mosto, ammesso e non concesso che ne avanzi…

  2. Pensa che ho passato una settimana a cercare una ricetta sfiziosa per usare il mosto che ci avevano regalato in Umbria!!! Ormai nella bottiglia ne è rimasto un dito………………………….se trovo l’uva buona provo a farlo da me!!

Grazie a chi lascia un commento e a chi solo, mi legge.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...