Risotto di chiodini

Ieri il mio vicino è arrivato con un sacchetto di chiodini, il giorno prima era andato in montagna con la moglie a raccogliere funghi. Devo dire che per quanto siano esperti, io ho sempre paura, questi però erano bellissimi e inconfondibili. Li ho usati per fare un buon risotto.
Anche se son funghi commestibili, contengono una minima parte di tossicità e quindi è meglio buttar via la prima acqua che si forma quando li mettiamo a cuocere.

Vino consigliato: Chardonnay Alto Adige

Ingredienti:

  • 300g di chiodini
  • 210g di riso carnaroli
  • prezzemolo
  • aglio
  • olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe
  • brodo vegetale

Pulire e lavare i funghi, anche se non si dovrebbero lavare, io lo faccio. Metterli in una pentola SENZA OLIO e chiudere con il coperchio, dopo pochi minuti di cottura si sarà formata l’acqua che dovremo buttare.

  

Nella stessa pentola dopo averla asciugata, mettere l’olio con lo spicchio d’aglio e farlo imbiondire. Aggiungere i funghi e farli cuocere una decina di minuti. Aggiungere il riso, farlo saltare un minuto e poi aggiungere un mestolo di brodo caldo, quando è assorbito aggiungerne dell’altro, fino a cottura.

  

Per mantecare non metto mai il burro, qualche volta il parmigiano ma non questa volta che voglio sentire solo il profumo dei funghi.

6 thoughts on “Risotto di chiodini

Grazie a chi lascia un commento e a chi solo, mi legge.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...