Ciambelle rustiche amaretti e mandorle

Non me lo dite, lo so… ogni tanto ho le fisse, stavolta è per la ciambella rustica. Il fatto è che è veloce, ogni volta che cambio gusto, sembra di mangiare una ciambella diversa, è buona di consistenza, è buona per la colazione, dura per giorni finché non sparisce nella pancia di qualcuno. Che vi devo dire, mi piace. Una in particolare è la mia preferita, amaretti e cioccolata fondente, pubblicata stasera. Ho provato sia con amaretti secchi, sia morbidi… buona con tutti e due, dipende se la volete più secca o più morbida. Io preferisco la seconda.
Buona anche quella con farina di mandorle, ma se c’è cioccolato, qui si fa festa!!

Ingredienti:

500 g di farina 00 o 0
200 g di burro
170g di zucchero zefiro
1 cucchiaino di miele
1 pizzico di sale
2 uova intere
1 cucchiaino di lievito per dolci
*aromi

* Gli aromi cambiano ogni volta che cambia il ripieno. Per gli amaretti ho usato amaretto di Saronno. Per le mandorle, ho usato mandorla amara.

Impasto base:
Impastiamo la frolla con farina, zucchero, lievito, sale, burro. Avviamo il mixer finché il burro si è “sfarinato”, aggiungiamo le uova, il miele e l’aroma. Quando gli ingredienti si sono amalgamati in un impasto unico, versiamolo sulla spianatoia e impastiamo velocemente con le mani, fino a formare una palla.
IMG_6682 IMG_6683 IMG_6684
IMG_6685 IMG_6686 IMG_6689

Infariniamo la spianatoia, tiriamo la pasta fino a farla diventare un rettangolo di circa 50×35.IMG_6691 IMG_6692 IMG_6694

Per la ciambella agli amaretti.
Utilizziamo 10 amaretti morbidi o mezza confezione di quelli secchi. Più la cioccolata fondente.Sbricioliamo gli amaretti e aggiungiamo la cioccolata a pezzetti. Mettiamo il ripieno sopra la frolla.
IMG_6722 IMG_6723 IMG_6724

Arrotoliamo la frolla ripiena, stringendo ma non troppo. Chiudiamo a ciambella e mettiamola in uno stampo, che non sia troppo grande, altrimenti invece di alzarsi, si allargherà. Spolverizziamo con abbondante zucchero semolato
IMG_6270 IMG_6711 IMG_6313

Inforniamo a 180° per circa 40 minuti o finché vi sembrerà dorata al punto giusto.
Questa è con amaretti morbidi e cioccolato fondente
IMG_6749
Questa è con amaretti secchi e cioccolata fondente
IMG_6575

Per la ciambella alle mandorle:
Utilizziamo la farina di mandorle e la marmellata di albicocche, creiamo una cremina da spalmare sulla frolla con aggiunta di mandorla amara. Aggiungiamo anche un cucchiaio di zucchero e dopo aver fatto la ciambella, sporchiamola di marmellata e spolverizziamo con abbondante zucchero semolato e lamelle di mandorle.
IMG_6697 IMG_6681 IMG_6699
IMG_6700 IMG_6702IMG_6703
IMG_6706 IMG_6707 IMG_6711
IMG_6713 IMG_6715 IMG_6719

Cuociamo come sopra
IMG_6731

Alla prossima, se non vi ho annoiato

13 thoughts on “Ciambelle rustiche amaretti e mandorle

  1. Beccata!
    Anche queste devono essere una bontà. Da provare sicuramente.
    Hai letto della versione che ho fatto io sabato? Era molto buona, tant’è che è già finita…
    Continua a sperimentare tu…che io ti seguo a ruota!
    Ciao. Mafi

    • Si ho letto, scusami se non ti ho ancora risposto. Ho pubblicato la prima che hai fatto. Mi sa che ho finito di sperimentare…ahahahahah che altro potrei metterci? Urca è vero, ho un’altro ripieno in mente!!! A presto, ciao Mafi!! Grazie!!

  2. Vuoi che ti dico Doretta, le provo tutte, ho provato finora quella con l’uvetta e marmellata perche’ avevo gli ingredienti in casa, adesso provo questa, sai che ci facciamo colazione al mattino, poi ti mando le foto oppure la posto nel blog citandoti, la ricetta e’ tua, tu sei fantastica, le tue ricette sono una garanzia, ti abbraccio cara, buona settimana,❤

  3. Wow queste ciambelle mi fanno impazzire solo a guardarle. Domenica scorsa ho preparato le colazioni per tutta la settimana a base di pane alla cannella e biscottoni, per la prossima settimana metto in agenda questa ciambella. Un unico dubbio mi assale: quei 200g di burro che un po’ mi spaventano, perché ho sempre paura di dolci troppo burrosi, magari anche a causa del tipo di burro che uso. Dici che se diminuisco la quantità cambia la consistenza del dolce?E in ultimo, quale burro usi? Ti ringrazio per la ricetta e per la dispponibilità. Silvia

    • Nella frolla il burro ci va, c’è poco da fare. Io burro ne uso pochissimo, non lo metto nemmeno nel risotto, faccio tutto con olio di oliva extra vergine, ma ti assicuro che la frolla non è burrosa, è frolla.
      Uso quel che mi capita, se riesco ad andare in città prendo un burro buono, altrimenti quello che trovo, magari il meno peggio. Mi viene in mente il prealpi o il galbani, questi due sono i meno peggio. Poi mica te la mangi tutta tu, che ti spaventano 200g di burro🙂
      Grazie a te!

Grazie a chi lascia un commento e a chi solo, mi legge.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...