Trofie fatte in casa e patè di pomodoro

IMG_8909-001

Adoro le trofie, sono una delle mie paste preferite. Non ho mai provato a farle fino ad oggi, mi sembravano troppo difficili, invece bisogna sempre provare! Sono di una facilità sorprendente, le prime vengono così così…poi sempre più belle. Sopratutto se non si è davanti ad una digitale che vi riprende i movimenti… 😆 In questa ricetta ci sono due preparazioni, la pasta e il patè di pomodoro semi essiccato. Se non avete l’essiccatore, basta macinare il pomodoro secco sott’olio.

Ingredienti:
250 g di semola di grano duro
125/130 di acqua
sale

per il sugo:
2 cucchiai di patè di pomodoro
6/7 ciliegino rosso
aglio
basilico
olio extra vergine
sale e pepe

Per le trofie, dopo aver impastato la semola con poco sale e l’acqua aggiunta poco alla volta fino a farla diventare liscia e morbida, l’ho lasciata riposare coperta, 30 minuti.  A voi il video per capire la tecnica che è molto semplice.

IMG_8893
Con questo caldo, si sono essiccate mentre stavano sul tavolo in attesa di essere cotte.

Per il sugo ho usato il paté di datterino grande che ho essiccato insieme a origano e pochissimo aglio.
IMG_8686-001 IMG_8687 IMG_8862
Ne è uscito un paté buonissimo da mangiare sulle bruschette o da aggiungere a sughi vari o da solo.
Successivamente ho aggiunto dei capperi tritati per usarlo nelle bruschette, direi che è molto meglio. Aggiungerei anche un pezzetto di peperoncino piccante.
IMG_8873

Ho preparato il sugo con aglio il paté e qualche pomodoro ciliegino fresco. Una foglia di basilico e neanche 10 minuti di cottura.
IMG_8890 IMG_8891

IMG_8910


buon week end, doretta

Annunci