Frittata di zucca e broccoletti

IMG_0668
In questi giorni ho deciso con grande dispiacere di liberarmi di tutte le riviste di cucina, iniziando dalle più vecchie. Continuavo a metterle da parte ovunque, pensando che mi sarebbero state utili… ma non è così. Bisognerebbe avere il tempo di sfogliarle ogni tanto, ma chi ce l’ha il tempo…
Allora ho deciso di guardarne un paio al giorno, strappare le pagine che credo mi possano servire e il resto buttarlo. Che sofferenza… ma non posso fare altro, o loro o io dentro casa!  Questa ricetta, è liberamente tratta da una vecchia cucina italiana. A noi è piaciuta molto, non riesci a smettere di mangiarla. Paolo inizialmente ha storto la bocca ” è dolce..” , dopo averla mangiata quasi tutta ” però… mica male…”

Ingredienti:

  • 3/4 fette di zucca delica
  • 6/7 cimette di broccolo bollito
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • 6 uova
  • 1 scalogno
  • sale e pepe
  • olio extra vergine
  • prezzemolo

In una padella con poco olio, faccio rosolare un paio di minuti, lo scalogno con la zucca a pezzetti e il prezzemolo. Regolo di sale e aggiungo mezzo bicchiere di acqua. Lascio cuocere senza spappolare la zucca. Dopo aver cotto la zucca, nella stessa padella faccio rosolare anche i broccoletti con poco olio.

IMG_0636  IMG_0634 IMG_0641
Quando è tutto tiepido o freddo, sbatto leggermente le uova con parmigiano, poco sale e pepe. Aggiungo le verdure e verso tutto in una pirofila coperta di carta forno. Faccio cuocere a 180° per circa 20/25 minuti.
IMG_0643 IMG_0646 IMG_0647
IMG_0648 IMG_0649IMG_0650

La taglio a quadrotti e la mangiamo tiepida o fredda.

IMG_0672

Annunci

Omelette sfogliata

IMG_8422
Ieri sera girando qui e là, sono capitata sul sito di Alice. Il titolo di una ricetta mi ha incuriosito e ho letto tutto, ma ho dovuto leggerla più di una volta, perché non  capivo bene il procedimento. Quando più sotto ho letto i due commenti, ho capito che non ero l’unica. Allora ho cercato di immaginare  di doverla fare e improvvisamente tutto mi è diventato più chiaro!! Almeno credo… 🙄
La ricetta è di Montersino e devo dire che mi sono divertita molto a farla, anche se la mia padella era enorme per la quantità di uova che avevo, gli strati erano troppo sottili e dovevo stare attenta a non romperli. Da provare anche con altri ripieni.

Ingredienti:

  • 6 uova
  • 1 etto  di prosciutto cotto
  • 50g di panna
  • parmigiano
  • sale
  • olio o burro per ungere

Ho mischiato le uova con la panna, il parmigiano e il sale. Ho unto una padella e l’ho messa sul fuoco a scaldare.
IMG_8391IMG_8394IMG_8395

Ho messo un terzo di uova nella padella e una volta rappresa, aiutandomi con due palette, l’ho arrotolata lasciandola sul bordo.
IMG_8397 IMG_8398 IMG_8399

Ho versato una seconda parte di uova, quando si è rappresa, ho steso sopra del prosciutto cotto. A questo punto, ho iniziato ad arrotolare partendo dal primo rotolo in attesa sul bordo.
IMG_8400 IMG_8401 IMG_8402

Dopo aver arrotolato fino al bordo, ho versato l’ultima parte di uova. Un altro strato di prosciutto e altro rotolo.
IMG_8403 IMG_8404 IMG_8405
IMG_8406 IMG_8407 IMG_8408

Noi l’abbiamo mangiata fredda con contorno di zucchine e fagiolini.
IMG_8416

 

alla prossima, doretta

Frittata di asparagi

IMG_6493

La primavera è la stagione più bella per le verdure, ci sono gli asparagi e i carciofi che io adoro. Una bella frittata, veloce e gustosa è quello che ci vuole per dimenticare un inverno che non ci vuole lasciare. Oggi c’è il sole, finalmente, ma dicono che durerà poco.
Ho avuto delle uova freschissime, prese direttamente dal pollaio, una frittata è la prima cosa che mi è venuta in mente.

Ingredienti:

  • 6 uova fresche
  • 1 mazzetto di asparagi verdi
  • parmigiano
  • sale e pepe
  • olio extra vergine
  • 1 scalogno

Continua a leggere

Brescia, ancora caccavelle e la frittata.

IMG_5556-001 copy

Ieri  i miei amici ed io, siamo andati a Brescia a trovare altre amiche e vedere GOLOSITALIA – la fiera enogastronomica alla sua seconda edizione.  Le aziende che esponevano e vendevano i loro prodotti, erano 350. Pensate che non abbiamo nemmeno pranzato, dopo aver assaggiato tutto quello che era esposto, non avevamo più fame. Non siamo nemmeno riuscite a mangiare un cannolo Siciliano. Quanti formaggi e quanti salumi… e la zucca marinata, una bontà!! Gli unici banchi che evitavo, erano quelli con i tartufi, non li sopporto proprio. Poi abbiamo fatto una visita all’Arte Bianca e per finire  al negozio ” CASA”. Qui Francesco ha superato tutti con gli acquisti, due borse di caccavellle!!!! Io solo poche cose, avevo già una borsa di formaggi e salumi da trascinarmi fino a Venezia.

Comunque è stata una bellissima giornata, ringrazio i miei amici e spero di vederli presto.

Un acquisto che ho fatto alla fiera è una padella rivestita di pietra, le avrete viste sicuramente in tv, anche se di un’altra marca. L’ho provata subito, con una bella frittata di zucchine, con contorno di patate alla Jamie Oliver… queste patate sono uno spettacolo, ne siamo rimasti entusiasti. Domani la ricetta. Oggi vi lascio la frittata, una ricetta semplicissima.

Continua a leggere

Frittata di pane e salame

Oggi sotto la tettoia, nel mio cucinotto, si respirava aria di autunno, il cielo grigio e l’umidità che penetrava nella pelle, si è proprio iniziato l’autunno. Mi accorgo che l’estate è finita anche da come dorme Mela, tutta accovacciata, con le zampe sotto il corpo :).
Una giornata da torta di pane, o canederli, o…. frittata di pane…. siiiii una frittata di pane e salame!!!
Nella dispensa non mancano mai i panini raffermi, mi sono ricordata di aver visto in rete questa frittata di Alessandro Borghese, molto povera, facilissima e utile per consumare il pane vecchio. Borghese dice di mettere 80g di salame su 6 uova e 400g di pane, a me è sembrato davvero pochino, ne ho messo 200g su 3 uova e ho fatto bene. Non ho messo il sale, il pane è già salato, il salame pure.
A noi è piaciuta molto sopratutto fredda.

Ingredienti:

  • 3 uova grandi
  • 200g di pane raffermo
  • 300ml di latte
  • 200g di salame nostrano
  • 2 cucchiai di parmigiano

Continua a leggere