Black chiffon cake

IMG_3284
La mia amica Serafina è venuta a trovarmi e mi ha portato un dolce, lo chiffon cake. Son anni che lo vedo in rete e che penso sia un mattone di quelli che se non bevi ad ogni boccone, puoi soffocare. Il suo era classico, bianco, l’ho guardato malfidente ma quando l’ho messo in bocca, sono rimasta stupita, era MORBIDISSIMO, SOFFICE come una nuvola!!! Da quel momento in poi ho fatto almeno uno o due chiffon alla settimana. Paolo però se non vede cioccolato, per lui non è un dolce, così ho cercato in rete uno chiffon al cioccolato e poi l’ho leggermente modificato, come piace a noi.
Visto che  sono a riposo, questo è un dolce facilissimo e molto veloce che da molte soddisfazioni, l’ho fatto bianco con uvetta, al cocco, ripieno di ganache o di panna e crema nocciola ma il preferito rimane questo. Ho fatto ingrassare parenti ed amici, per poterne fare di più.

Ed è per questo che lo pubblico tra le mie ricette preferite.

Ingredienti:

  • 350 g di zucchero zefiro o macinato un pochino
  • 250 g di farina per dolci oppure 200g di farina 00 e 50 g di maizena
  • 7 uova grandi
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 1 cucchiaino di cremor tartaro
  • 1 cucchiaino di lievito vanigliato
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaio di rum
  • 125 g di acqua
  • 115 g di olio di semi
  • 2 pizzichi di sale

Accendere il forno a 180°

Sciogliere il cioccolato a bagno maria e poi aggiungere l’acqua e l’olio
IMG_3191 IMG_3193

Setacciare la farina con il lievito, lo zucchero, il bicarbonato, il cacao e il sale
IMG_3186 IMG_3187 IMG_3189

Montare a neve gli albumi con il cremor tartaro
IMG_3202

Aggiungere i tuorli alle farine, mischiare e poi aggiungere il cioccolato con i liquidi più il rum. Mischiare bene con le fruste.
IMG_3196 IMG_3197 IMG_3199

Aggiungere gli albumi al composto di tuorli e farina, mischiando dall’alto verso il basso con un mestolo, cercando di non smontarli.
IMG_3203

Per questo dolce è necessario uno stampo fatto apposta per lo chiffon, perché è alto e non serve imburrarlo. Lo chiffon va girato a testa in giù, come i panettoni, fino a raffreddamento, serve a farlo rimanere soffice soffice.  Lo stampo ha dei piedini ma ho notato che è meglio metterlo sopra una bottiglia o qualcosa che lo tenga alto, altrimenti la condensa che si forma sotto i bassi piedini lo fa rimanere troppo umido. Ha il fondo staccabile, per cui molto pratico.

Unknown

NON imburrare lo stampo, riempirlo con il composto e infornare a 180° nel ripiano basso del forno, per circa 10 minuti, poi abbassare la temperatura a 160° e continuare la cottura per altri 60 minuti. Non aprire mai il forno. In tutto cuocere per circa 70 minuti. A questo punto si può fare la prova stecchino. Sicuramente rimarrà asciutto.
Capovolgere lo chiffon sopra una bottiglia e lasciarlo raffreddare. Quando è freddo capovolgerlo e passare un coltello intorno ai bordi e poi sul fondo dello stampo. Il dolce va messo a testa in giù nel piatto, così sarà perfettamente dritto.
IMG_3259 IMG_3206 IMG_3209

A questo punto il dolce è pronto per essere mangiato, io lo copro con la glassa al cioccolato, per non farci mancare nulla!
IMG_3268

 

Per farvi vedere quanto è alta la fetta, l’ho fotografata vicino al vasetto di crema nocciola
IMG_3292

 

Alla prossima

 

 

 

15 thoughts on “Black chiffon cake

  1. Oh Dory, finalmente sei tornata!🙂
    Sono contenta di rileggere le tue ricette, e sbavare davanti al pc, ma mi dispiace che tu debba sottoporti per forza ad un intervento…😦
    Spero che con quello si risolva tutto, e che vada benissimo!🙂
    Detto questo… e dopo aver pulito la tastiera dalla bava… devo dire che la tua Chiffon cake è una meraviglia!
    Sembra così sofficiona…
    Buona lo sarà certamente, di questo non dubito!
    Bellissima!
    Bacioni Doretta, rimettiti presto in forma!🙂

  2. Ben tornata!!!
    In bocca al lupo per l’ intervento.
    Meraveglioso questo chfifon.
    Il chiffon é uno dei miei preferiti ma al cioccolato no lo ho fatto ancora.

  3. Mamma mia Doretta, certo che tutte le volte che torni a postare ci fai morire, anch’ io voglio fare assolutamente questo dolce, ti e’ venuto una meraviglia, voglio farlo esattamente cosi’, come il tuo, con la copertura, a casa mia tutti adorano il cioccolato!! Voglio farti gli auguri per l’operazione, non aver paura, vai serena, vedrai che tutto andra’ per il meglio, e’ il miglior modo per affrontare un operazione, aspetto di leggerti, ti mando un grosso bacione virtuale, con affetto, Laura!❤

  4. Ciao Doretta, ben tornata, spiace per i problemi di salute spero che vada tutto bene, per il dolce che dire la prima volta che l’ho provato, io in versione bianca con succo di arancia, ero molto dubbiosa proprio come te perchè amo i dolci morbidi o ancor meglio con creme o altre e questo invece è entrato subito tra i miei preferiti, adesso lo proverò sicuramente al cioccolato, poi con queste temperature autunnali si può anche accendere il forno.
    Un abbraccio. Diana alial Lady D.

  5. bello rileggerti! prima di tutto cerca di star bene il prima possibile perchè io ho ancora negli occhi i tuoi semifreddi…… e ne voglio vedere degli altri, quindi rimettiti, curati, fai tutto quello che c’è da fare ……. !
    poi che bella questa versione al cioccolato! Ultimamente l’ho rifatta anche io ma è stato un disastro, tutta rotta, ma soffice. La tua è perfetta e anche la glassatura è da manuale!
    Allora, che dire, in bocca al lupo e spero a presto! sorrisi monica🙂

  6. Sono veramente felice che tu ci abbia dato tue notizie e sono convinta che anche l’operazone sará quasi una passeggiata!!!
    Molto interessante anche la ricetta!!

  7. Grazie a tutti!!
    Scusatemi ma leggo solo ora che non ho risposto a nessuno tranne Viviana, o non vedevo i commenti, o ero distrutta dalla malattia…. scusatemi tanto…

  8. come sempre un’ottima ricetta mi hai fatto fare un figurone,pensa che prima di conoscerti su cookaraound non sapevo fare nessun dolce, tu mi hai insegnato tutto soprattutto ad amare la cucina….ti adoro

Grazie a chi lascia un commento e a chi solo, mi legge.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...