Crostata di more e crema cotta al forno

IMG_9935

IMG_9907
Ancora per poco e poi le more finiranno… meglio approfittare finché i rovi sporgono con grappoli neri di questi meravigliosi frutti dolcissimi.  Quest’anno la mia siepe è infestata di rovi, li ho tagliati tante volte ma loro imperterriti continuano ad aggrapparsi e a sporgere sul prato.  Li amo e li odio… quanto male quando con il trattorino taglio il prato e passando vicino alla siepe le spine si conficcano nella carne delle mie braccia e gambe. Che dolore!!!  Poi però vado a controllare se le more sono maturate… evabbè  bisogna pur soffrire per averle.

L’idea è presa dalla crostata di Montersino con l’ananas, ma alla fine di quella crostata non ha proprio nulla. Ho usato le mie dosi.

Avverto subito chi ama i dolci tanto dolci, di aumentare la dose di zucchero. Una persona che conosco direbbe che  nella mia, manca zucchero… 😆
Per due stampi diametro 19

Ingredienti per la frolla:
500 g di farina 00
250 g di burro
150 g zucchero zefiro o a velo
6 tuorli
un pizzico di sale
scorza di limone grattata

Ingredienti per la crema:
550 g di latte
200 g di panna fresca
225 g di zucchero
120 g di farina
6 tuorli
scorza di limone
un pizzico di sale

More o altra frutta di bosco

Preparo la frolla con il robot. Mischio farina e burro e poi aggiungo lo zucchero, il sale, la scorza di limone e i tuorli. Avvio velocemente e poi passo il panetto sulla spianatoia. Formo una palla, la avvolgo nella pellicola e la  metto in frigorifero a riposare.
IMG_9833 IMG_9834 IMG_9835
La divido in due e la stendo in due stampi imburrati bene, da 19 cm.
IMG_9838 IMG_9856 IMG_9855
Per la crema pasticcera, sbatto i tuorli con lo zucchero, aggiungo il pizzico di sale  e la farina. Intanto metto sul fuoco una pentola con il latte, la panna e la scorza di limone intera. Prima che arrivi all’ebollizione, verso il composto di uova nel latte e aspetto che la schiuma in ebollizione copra in parte il giallo delle uova. Una veloce mescolata con le fruste e la crema è pronta. In tutto qualche minuto.

IMG_9841 IMG_9842 IMG_9840
IMG_9845 IMG_9846 IMG_9848
Dopo aver steso la frolla nello stampo, la buco sul fondo e la riempio di more. Divido la crema in due e la metto sopra le more.
Non la stendo bene, la lascio come viene quando la metto con il cucchiaio. Montersino dice che cosi  nel forno assume colorazioni diverse. Metto in forno a 220° per 20 minuti.
Il tempo dipende dal forno, se è a gas, il tempo aumenta.  Il mio, elettrico, ha rispettato esattamente le indicazioni di Montersino.
IMG_9858 IMG_9859 IMG_9860
Ho infornato a 220° per 20 minuti. Dopo che si è raffreddata bene, l’ho decorata e lucidata con la gelatina neutra.
IMG_9919-001

Per la crema cotta al forno:

Ho tenuto da parte qualche cucchiaio di crema e l’ho messa su due stampini monoporzione, ho caramellato le more con un po’ di zucchero di canna e le ho versate sopra la crema. Ho infornato il tempo che cuoceva la torta.
IMG_9864 IMG_9871
IMG_9899


Advertisements

34 thoughts on “Crostata di more e crema cotta al forno

  1. Buona!!!!Viene voglia di mangiarla vedendo le foto, quanto ti capisco Doretta, per pulire sia l’ orto i fiori e le piante, quanti dolori, a volte quando vengo su dopo una giornat in giardino o nell’orto sono tutta rossa, penso di essere allergica, non so se e’ la pianta dei zucchini o i pomodori, oggi poi le zanzare mi hanno massacrata, ma anche di giorno, che rompiscatole che sono….. 🙂 un bacione a te!!!

    • Sia pomodori che zucchini possono causare rossore alla pelle, dovresti mettere le maniche lunghe e i pantaloni lunghi. Non parlarmi di zanzare, le odio profondamente!!
      Grazie, bacioni a te!

  2. Ciao! Venerdì ho cercato disperatamente la ricetta di una crostata con le more di rovo…e tu me la pubblichi oggi? Ma si fanno queste cose?!
    Quindi io mi son dovuta arrangiare, e ne ho fatto una…simile a questa tua!! Buonissima, veramente; ma se dovessi avere delle altre more (me le hanno regalate…!!) rifarei proprio questa!!! Un caro saluto.
    Mafi
    (è da tanto che non faccio la copiona…..)

  3. Lo sai che mi sono convertito alla Crema Pasticcera al microonde? Facile e veloce! Scaldi il latte con limone o vaniglia a seconda di come lo vuoi aromatizzare in una bowl di vetro. Aggiungi tuorlo, zucchero e farina (o amidi, fai te) e scaldi al massimo per 1.30 minuti. Dopo ciò scaldi per 30 secondi alla volta mescolando con la frusta ogni volta! Viene benissimo!

  4. bontà assoluta..questa torta è stupenda!! peccato non avere le more :-/..la crema poi una rivelazione,provata a fare appena letto la ricetta, viene buonissima!! ma, se diminuisco le uova viene uguale con questo metodo? di solito la faccio + leggera con solo 2 tuorli/500ml di latte…

  5. Ciao!la ho fatta ieri ed e’stata spazzolata dopo cena con grande successo! Grazie Doretta sei troppo brava! Donatella

  6. Deve essere squisita 😍…senti posso sostituire il latte e la panna della crema con il latte e la panna di soia ? Oppure non riesce bene ?

Grazie a chi lascia un commento e a chi solo, mi legge.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...