Cannoli di frolla rigati

Dal vecchio blog:

Guardando delle riviste di cucina ho visto dei cannoli lievitati di Montersino, mi piacevano molto cosi a “righe” ma io non mangio quasi mai lievitati e quindi ho pensato a come potevo avere lo stesso effetto con una frolla. Idea alquanto difficile mi son detta, a meno che non si arrotoli una striscia di impasto ad un cannolo di metallo come con i cornetti di sfoglia a costo che si rompa perché la frolla è “fragile”.
Siccome sono una capa tosta ho aperto il mio mega cassettone della cucina (un giorno ve lo farò vedere) dove ho tutte le mini caccavelle in attesa di essere usate e ho avuto un’idea guardando un taglia pasta a rotelle. Forse ho scoperto l’acqua calda? Forse qualcuno prima di me lo aveva già fatto? Non lo so…

IMG_7505
Ingredienti:

La mia frolla basta farla riposare solo 15 minuti in frigorifero e poi è pronta.
Tirarla aiutandosi con due bacchettine ai lati in modo che sia stesa tutta uguale circa mezzo centimetro.
Prendere le famose rotelle
passare le rotelle sull’impasto, anche andando a fondo con le lame… in cottura non si staccheranno
girate la striscia
arrotolate su un canolo di metallo ben imburrato della dimensione che vorrete, io ne ho fatto di piccolissimi quasi come una sigaretta, riempiti poi di crema ganache
appena fatto il giro, tagliate
e sigillate
mettere tutto in una teglia da forno e riporre in frigorifero per almeno 30 minuti
pennellare con uovo e infornare a 180° dopo aver scaldato il forno a 200°
tutte le forme ripiene di crema pasticcera
IMG_7520
IMG_7638
Questi e quelli della foto sopra, sono quasi sigarette da quanto son piccoli.
La ganache è fatta con 200 g di panna fresca e 200 g di cioccolato fondente
Far bollire la panna e versarla sul cioccolato, quando è freddo riempire i cannoli.
La frolla con la ganache rimane croccante.
I consigli dei sommelier
Di Luciano E.
Per questo dolce delicato ma dal gusto deciso, un vino veneto dei colli Euganei, il Moscato fior d’arancio frizzante. È un vino dolce da un bouquet complesso di fiori e frutta gialla con toni agrumati, che dona una buona armonia tra vino e dolce. Le bollicine fini e persistenti daranno una sensazione pulita e piacevole al palato.

15 thoughts on “Cannoli di frolla rigati

  1. Ciao, saresti così gentile da spigarmi come hai fatto le sigarette con colori alternati? Ricetta molto stuzzicante, grazie!

Grazie a chi lascia un commento e a chi solo, mi legge.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...