Goffredo e la sua scatola

IMG_2174
Dialogo tra  me e Dani su una chat, il  5 marzo:

” Se tu fossi stata più vicina ti avrei fatto fare questo” ( vive a Bergamo e per chi non lo sapesse io vivo a Venezia)

Mi invia una foto di un gufo per laurea, fatto all’uncinetto

” per chi?”
” Valeria”
” quando?”
” 24 marzo”
” vuoi che provo a farlo e poi te lo spedisco?”
” manoooo scherzi?”  ( seeeeeeee dice cosi ma ci spera…)
” ho appena fatto un topo, ho fatto presto, se vuoi ci provo, ho anche la lana per farlo”
” ma nooo non stare li a tribolare, se fossimo state vicine…ma così…” ( seeeeeeee ci prova, ve lo dico io..)
” non tribolo, ci provo e poi vediamo..”
”  ( ci contavo…)”

Eccola là… ve lo avevo detto che ci provava!!) :lol:

” lo devi mettere sulla torta?”
” no, l’ho visto per caso e mi è piaciuto, Valeria adora sia i gufetti che i pupazzetti”
” fortuna che il pattern ( spiegazioni) sono in Italiano, altrimenti dovevamo far lavorare anche Sefi”
” peccato allora…” ( vuol far lavorare anche Sefi, non le basto io…)

L’ultima parola famosa…

Decido di guardarmi intorno, voglio qualcosa di più carino, un gufo che mi attiri maggiormente di quello che mi ha mandato Dani. Valeria si laurea in ottica e optometria, sarebbe carino se avesse gli occhi molto grandi. Non ci metto molto a trovarlo… circa 30 minuti e mi innamoro pazzamente di un gufo che chiamerò Goffredo.

“Sefiiiiiiiiiiiiii  …”
Ecco coinvolta anche lei. Traduzione, il tocco, il papiro, trovare gli occhi, sono compito suo.
Nella ricerca trovo una coppia “lei e lui” laureati, bellissimi!!! Ma cavolo il fidanzato di Valeria non poteva darsi da fare e laurearsi pure lui lo stesso giorno, così io avrei potuto fare questa meraviglia??
Fidanzato di Valeria è tutta colpa tua!!Sappilo!!

Eccoli i fidanzati laureati… erano davvero belli!
1974473_854135127946434_1435647394_n

” Dani, magari invece di spedirtelo, te lo portiamo, ovviamente di nascosto da Valeria….”
” Ovviamente, venite”

( beh potresti essere più entusiasta eh!!)


Tanto ormai abbiamo deciso, non è difficile convincere Serafina a partire, ( ha la valigia sempre pronta!!) si fa e si parte… ma non abbiamo tenuto conto che una scatola ci (mi) avrebbe fatto penare le pene dell’inferno!!”
Volevo a tutti i costi ( poi capirete perché in grassetto) portarlo a destinazione, dentro una scatola trasparente, con cartoncino e fiocco rosso.
Non l’avessi mai deciso…. è iniziata l’avventura più incazzosa della storia!!
Controllo ogni angolo di Venezia, negozi, cartolerie, tutto ad un euro… niente… lo sapevo, dovrò andare nel negozio di bomboniere più antipatico della città. Ma che dico, più antipatico del mondo!!
” No, mamma non ci andare, sono carissimi..”
( mi accompagna mia figlia in giro per la città)
” ma si dai, ci provo… anni fà con fatica son riuscita a farmene dare due a poche lire”
Entro e fortunatamente mi serve la commessa, la titolare era occupata. Sara rimane fuori ad aspettarmi.
Ma che carina questa signora, si fa in quattro a misurare le scatole, ma trasparente non si usa più, non ne hanno. Mentre misura la scatola che  ho deciso di comprare e che NON  mi servirà perché io la VOGLIO TRASPARENTE ma non ho il coraggio di uscire a mani vuote… decido di comprare degli ovetti Lindt ( suvvia, penso, vieni qui per una scatolina da pochi euro e non compri nulla??). I cioccolatini costano un salasso…ma va bene così… mi pare il minimo visto la gentilezza avuta.
Vado alla cassa dove mi aspetta la titolare, le porgo la carta di credito ( beh i cioccolatini …) e dopo aver battuto la cassa, dice il prezzo…. 37,50 euro

COSAAAAAAAAAAAAAAAA?

” quanto costa la scatola?” ( detto con aria priva di espressione, da vera SIGNORA)

” 15  euro!”

QUINDICI!!???? 15 EURO!?!?!?! ( Ecco perché il grassetto) Divento un automa, non ho la forza di reagire, una scatola di cartoncino leggero, senza nemmeno una decorazione, avete presente la carta per stampante quella più grossa? Ecco era esattamente cosi! E nemmeno mi serviva!!!
Comunque pago e sto zitta, io ho bisogno di tempo per reagire… cavolo!!! L’unica cosa che riesco a pensare è ” che cavolo dico a Sara??”. IO, LA mamma che si arrabbiava quando dicevano una bugia…IO, che cantavo una filastrocca per far capire ai mie figli che le bugie non si dicono!! Le dico…  una bugia…

“quanto hai speso?”
” 10 euro, che ladri!!” ( già così era troppo!!)”
” te lo avevo detto!!”
” ma si dai… è una sola e poi mi serve” ( Altra BUGIA!! IO LA VOGLIO TRASPARENTE!!)

Torno a casa e dopo una sfuriata per far uscire la rabbia, ripongo dentro un cassetto la scatola e non ne voglio più sapere!
Paolo mi dice:
” ormai l’hai presa, puoi usarla un’altra volta”
” non voglio ne vederla ne parlarne!!”

IMG_2307

Non lo racconto nemmeno a Sefi e…. la ricerca continua…

Entro in una cartoleria, il tipo mi tiene a ragionare dieci minuti  sul fatto che ne ha una sola, le altre le tiene in magazzino perché i clienti si lamentano che le fa pagare 4 euro…
Ok la misura non va bene è grande, ma dopo un discorso del genere il minimo che posso fare e comprare QUELLA benedetta scatola! Arrivo a casa e delusione.. è tutta strisciata!!!!! Vaffanbrodo negoziante del cavolo!!

( Vi sto annoiando? Fate a meno di leggere…) :lol:

Forse ho trovato un negozio che le ha, mancano circa 6 giorni alla consegna, Goffredo è pronto, Dani vuole la sorpresa e quindi non posso nemmeno chiederle se trova lei la scatola, comunque NON VOGLIO chiedere a lei!
Però il negozio è lontano.. chiamo mia cugina che abita vicino!
” si ci sono, ma devo ordinarle, costano 4 euro”
( woooow 4 euro!!! Una bazzeccola, ne compro 4/5!!!
” no no… hanno confezioni da due, non serve che ne prendi di più”
( caspita che C**O che ho!!)
” ok ordina ma mi serve per mercoledi a casa, giovedi dobbiamo partire!”
Bene, la negoziante conferma.. martedi mattina le scatole saranno in negozio!!!

EVVAIIIIIIIIIIII!!!! Si dorme tranquille!!
Seeeeeeeeeeee
Martedi sera mia cugina non mi ha ancora chiamato, le mando un messaggio…
” le hai prese?”
” scusamiii sono stata tutto il giorno in ba**o..”
( oh cavolo ma proprio oggi??)
Ehm… ” hai l’influenza ..?
” no no.. comunque domani mando Rob… o vado io il pomeriggio e te le faccio avere..”
” ma no dai… faccio io, grazie!”
L’indomani mattina telefono al negozio per sapere se sono arrivate, prima di muovermi inutilmente
” signora sono arrivate le scatole TRASPARENTI?”
” eh no, mi spiace, si è rotto il camion che fa le consegne”

Nooooo!! Svenuta!

La richiamo più tardi, deve sapermi dire se per il pomeriggio arrivano.
“Si, arrivano!!”
Parto per andare finalmente a prenderle, cosi prendo anche nastro e cartoncino rosso. Arrivo nel momento in cui  la signora ha le chiavi in mano e sta aprendo…
” signora son quella delle scatole trasparenti..”
” Oh mi spiace… non me le hanno portate… arrivano sicuramente martedi della prossima settimana, mi spiace davvero..”

Nooooooo!! Svenuta 2!!!

A sto punto non  resta altro che arrendermi…

IO ARRENDERMI?? GIAMMAI!!! Guardo in internet, possibile che non ci sia un negozio nel tragitto Venezia/ Bergamo??

TROVATO!!!!
” Sefi mi porti a Villafranca di Verona? Ho telefonato ad una fabbrica.. HANNO LE SCATOLE TRASPARENTI!!!”
Secondo voi Sefi mi ha detto no?
Ci alziamo ben prima del previsto per non arrivare troppo tardi da Dani che non deve sapere nulla e che alla notizia che ci dobbiamo fermare a Verona, rimane delusa perché pensa che per una volta che andiamo da lei… non vogliamo nemmeno arrivare presto…

” ma guarda queste, devono venire da me e se ne vanno a Verona!!!”
È delusa… ma non posso spiegarle il motivo, vi pare?

Villafranca trovata, fabbrica trovata… bellissima, scatole di ogni tipo, di cartone , decorate, di tutti i colori… ma…NON TRASPARENTI!!!!! Hanno solo due misure piccolissime!!

Noooooo!!! Svenuta 3!!!
Stavolta pure incazzata con chi mi ha risposto che le aveva!!

” ah mi spiace, non so chi le ha risposto, comunque abbiamo solo queste…”

GRRRRRRRRRRRRRRRR

 

Indovinate un po’ dove abbiamo trovato le scatole perfette? A BERGAMO!!!!!! In una gelateria, con una commessa super gentile. Grazie!

Mai avrei immaginato che trovare una scatola, fosse più impegnativo di  fare il gufo.

 

IMG_2157

IMG_2166-001

IMG_2168

IMG_2173

IMG_2150

 

Grazie a Sefi per la traduzione, il tocco, il papiro, gli occhi, la bellissima coccinella che per arrivare ad averla della misura giusta ne ha fatto un esercito… e grazie per la disponibilità che è il pregio per cui la distingue dalle altre persone. Nessuno è più incondizionatamente disponibile di lei, anche se con me fa un pochina di fatica, non sono il tipo che approfitta delle persone… almeno credo, poi qualcuno penserà il contrario… ma non me ne importa un cippa lippa!

coccinelle

Grazie a Dani che con tutte le cose che aveva da fare, ha atteso noi povere pazze e ci ha fatto da… cicerone… ( spero non sia l’ultima volta che ci vediamo, per questo ti ho fatto firmare quel documento che dichiara che la decisione di portarci in giro per la città è stata TUA, SOLO TUA…)

Grazie a Valeria che mi ha trovato un “lavoro”… circa 20 ragazzi vorranno il gufo per la loro laurea, possibilmente con buffet compreso… tutto GRATIS!!

 

COMPLIMENTI alla neo Dottoressa!

valeria

 

About these ads

9 thoughts on “Goffredo e la sua scatola

  1. Bellissimo il tuo gufo Doretta!!!!! Hai le mani d’oro! Però una fotina della scatola tanto sudata potevi anche farla!!!!

  2. Bellissimo il gufo…..bellissima storia….una sbirciatina qui la do’ sempre e non resto mai delusa….complimenti.

Grazie a voi che venite a leggere il mio blog e grazie a chi lascerà un commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...